Navigare Facile

Visitare Curtatone

Turismo a Curtatone

Il santuario della Beata Vergine delle Grazie, in stile tardo gotico lombardo, dà sulle acque del Mincio lì dove sorge la frazione di Grazie. Sebbene la struttura gotica originaria sia stata in buona parte mantenuta, l'edificio mostra i segni delle recenti trasformazioni lasciando spazio a stili ed elementi architettonici differenti.

Internamente si nota un'unica navata e un soffitto a volta a crociera arricchito da affreschi di gran pregio. Le decorazioni sono particolarmente ricche e abbondanti. Tra le cappelle ricordiamo quella di San Bonaventura accogliente il mausoleo realizzato in onore di Ippolita Torelli e del marito Baldassarre Castiglione.

Curtatone accoglie inoltre diversi monumenti commemorativi tra cui quello riservato ai soldati italiani uccisi nel 1943 dalle truppe tedesche.

Vale la pena non perdere le frazioni appartenenti al territorio di Curtatone: a San Silvestro, per esempio, troviamo il settecentesco palazzo del diavolo insieme all'ottocentesca villa dei vetri. Le altre frazioni sono quelle di Eremo, di Montanara, di Buscoldo, di Ronchi, di Levata e di Grazie.

Visitare Curtatone si rivela peraltro occasione per assaggiare i prodotti enogastronomici locali e della regione, rinomati e apprezzati non solo tra gli abitanti del posto ma anche a livello nazionale al punto che i locali adibiti ai pasti sono facilmente pieni durante tutto l'anno.

Dove